I miei racconti … insoliti! … di tutto di più!


… Il ricovero al Pini …

Ehi ragazzi! Vi scrivo dalla "Gaetano Pini Airlines" (Gaetano Pini) e vi porto delle ottime notizie … Ieri, i miei compagni di basket, hanno giocato un’amichevole contro il Gazzada. Indovinate un po’ chi e quanto hanno vinto … ? Abbiamo vinto noi, 119 – 19. Vi sembrerà un’assurdità, ma è la pura verità. Non so neanche io come abbiano fatto; non siamo mai arrivati a dei punteggi così alti! Siamo stati dei miti! Purtroppo non sono potuto andare perché quel tirchione di mio padre, ha voluto portare mia sorella a pallavolo, sapendo che il giorno dopo sarei dovuto andare in ospedale e quindi 2 settimane, se non di più, dentro in ricovero senza mai uscire! Vabbè, comunque non è di questo che vi volevo parlare. Oggi dovrei restare in ricovero; invece posso andarmene a casa in permesso. Così posso andare a vedere mia sorella che sta sera gioca la partita contro il Castronno e domani la prima partita di campionato, dei miei compagni di basket. Ora vi lascio perché mi stanno chiamando per andare a fare l’elettrocardiogramma. Che pizza!!! Odio quando devo fare su e giù per degli esami, quando invece puoi andare giù una volta sola e farli tutti insieme …
 


Più di 1.000

Oggi sono proprio senza idee. Sto sonnecchiando sul divano aspettando gli amici su "MSN". Ma vi siete accorti che in pochissimi giorni ho già raggiunto oltre 1.000 visite? Un bel traguardo, non vi sembra? E questo grazie a voi, che mi leggete e mi lasciate commenti generosi. Ma oggi non c’è proprio nessuno che vuole chattare con me! Ehi, vi siete dimenticati che ci sono? Begli amici che siete! Dai stavo scherzando, immagino che state facendo i compiti o lavorando. L’attesa è proprio una noia!!! Ma tanto tra poco so che qualcuno di voi mi farà un trillo. Vi prego, chiamatemi, vi supplico, messaggiatemi. Mi stanno crescendo le ragnatele sotto le ascelle, mi viene la muffa sotto le dita dei piedi, come nel gorgonzola; mmm che profumino! Ma per festeggiare le oltre 1.000 visite non ci vuole lo zola ma una bella torta con le meringhe e la panna. Beh spero che continuerete ad entrare nel blog per leggerlo e per lasciare alcuni commenti. Conto su di voi!!!


Il giorno è arrivato!


Oggi mi sono divertito proprio un mondo!!! Sono andato a Bergamo dai nonni e ho rivisto tutti i miei cugini; che soddisfazione! Mia nonna mi ha preparato una specie di "salottino" in camera; proprio carino! Sono arrivati un po’alla volta. Nicole è entrata e quasi non mi sembrava lei, abituato a vederla nelle foto, dal vivo mi ha proprio sorpreso. Abbiamo chiacchierato un pochino, ma visto che non avevamo niente da raccontarci, ci siamo messi a giocare alle carte. Lei è un po’ sfortunata perché ha perso 30 a 7 giocando a "scopa d’assi". Dopo le 10-11 partite, ne abbiamo fatta una a "scala reale"; però ho vinto sempre io. Nel frattempo, abbiamo giocato con Alessia, nostra cuginetta. E’ una bambina molto vivace e simpaticissima. Si diverte sempre con poco. Oggi si è messa a prendere le collane della nonna e le ha sparse un po’ per tutta la casa. E’ arrivato anche Federico, purtroppo non poteva stare lì per molto perché era raffreddato e per non contagiarmi è dovuto andare via. Arrivata anche Michela e Giorgio siamo andati giù da mio zio. Mentre le ragazze parlavano della pallavolo, io Claudio e Giorgio ci siamo divertiti giocando alla play con "Extreme Skate Adventure" della Disney. E’ stato bellissimo perché mio zio si arrabbiava quando non riusciva a fare tanti punti o quando cadeva dallo skateboard, mentre io e Giorgio eravamo capaci. Lo prendevamo un po’ in giro perché essendo la sua prima volta era imbranato. Arrivata l’ora di partire loro sono andati a casa e io e i miei genitori ci siamo avviati verso l’autostrada. Per fortuna era libera, perché di solito ci sono sempre delle code lunghissime. A casa abbiamo cenato velocemente perché eravamo tutti stanchi e poi siamo andati tutti a letto.


Una vera squadra!


Ciao ragazzi, in questi giorni i miei compagni di basket mi hanno informato che il 1° Novembre inizia il campionato. La sfortuna, è che siamo sempre in un girone assieme al Vedano. E’ una squadra molto forte, che non siamo mai riusciti a sconfiggere. Però è normale che non riusciamo a batterla, non so quanti allenatori abbiamo cambiato! Solo uno si può giustificare, è il grande Alberto Mottini, un giocatore di seria A, ha avuto un tumore come me; però lui l’ha avuto alla lingua. La cosa che mi ha fatto più piacere di tutte è stata quando i miei compagni mi hanno detto che il loro "Grido di Battagli" è 1,2,3 Paolo. Quando me l’hanno detto mi ha fatto pensare che siamo una squadra unita e che sono ancora parte della squadra! Non l’avrei mai immaginato che potessero fare una cosa così bella. Purtroppo non potrò andare a vedere la prima partita e forse anche la seconda, perché potrei essere ricoverato al Pini o all’Istituto dei Tumori. Ma sarà come se fossi virtualmente in panchina a tifare per i miei amici.


La legge dello studente…

Abbiamo sempre ragione!

 

Prosegui la lettura »


Evvai!!! Si va dai nonni!


Questa settimana sono stato davvero fortunato. 2 giorni fa, mi è entrato un virus nel computer e sono riuscito a sterminarlo in tempo prima che facesse casini, ieri la Juve ha vinto 2-1 contro il Real Madrid con un fantastico goal di Del Piero e di Amauri e oggi mio padre mi ha dato la splendida notizia che i medici hanno spostato il mio ricovero per l’intervento e quindi domenica posso rivedere i miei nonni di Bergamo, dopo 4 mesia causa dei continui abbassamenti di globuli bianchi. Finalmente posso rivedere anche tutti i miei cugini, che è da altrettanti mesi che non li vedo!!!

Bè adesso devo proprio andare. Comunque non preoccupatevi che vi terrò informati e continuerò a scrivere qui sul blog!!!

Prosegui la lettura »


Evvai!…Virus KO!

Ciao ragazzi! In questi giorni sono un po’ teso perché da un giorno all’altro potrebbero chiamarmi per il ricovero al Gaetano Pini. Però, per l’intervento c’è ancora tempo perché prima mi devono fare tutti gli esami, Tomografia Assiale Computerizzata (TAC), scintigrafia, risonanza magnetica, ecc. diven

Prosegui la lettura »


Maledetta l’immaginetta!!!

Ciao ragazzi!!! Oggi ho fatto una cassanata terribile. Ho scaricato un’immaginetta del cavolo da internet e mi è entrato un virus che mi stava per formattare il computer. Mio papà mi ha cazzuolato per bene! Non sappiamo ancora se l’abbiamo fulminato. Mio zio ci dice che lui con un virus del genere ha dovuto formattare il PC. Speriamo in bene! Se non pubblico più niente, sapete il motivo. Tuta colpa di questa "IMMAGINERDA!" Un consigli ragazzi, anzi 2, o avete un ottimo antivirus o attenti a quello che scaricato!!! Ora vi saluto. È iniziato "GILEZ" (Zelig).

Prosegui la lettura »


Che rottura!

Ehi ragazzi! Sono tornato. Questa settimana purtroppo non posso né uscire, né invitare qualche mio amico per giocare un po’ in compagnia, perché rischierei di ammalarmi e quindi altre 2 settimane di rottura in isolamento in ospedale. Che palle! Tutto il giorno in casa a fare niente. I miei genitori se gli chiedo di giocare non si scomodano, per non parlare di mia sorella che deve sempre studiare o fare i compiti e gioca con me "ogni morte di papa!" Dovrei giocare tutto il giorno alla play, ma mi rimbambirei! Potrei giocare a qualche gioco in scatola, ma esistesse un gioco dove si può giocare da soli! Ho capito che oggi mi romperò le scatole tutto il giorno sdraiato sul divano a guardare la TV o qualcosa del genere.


Mi presento


Mi chiamo Paolo e sono un ragazzo del ‘95. Mi piace molto giocare alla play e adoro il computer; amo molto anche il basket. La mia squadra preferita é i "Miami Heat". Sono anche un gran tifoso della Juve, soprattutto di "Del Piero" e "Trezeguet". Sono un ragazzo alto circa 1.78 m; come carattere sono allegro, solare, giocherellone e purtroppo un po’ sfortunato. Vi chiederete perché? Vi sembra poco se vi dico che ho un "tumore"? Ma niente paura, mi sto curando, guarirò presto grazie alla chemio terapia e a tutto il buon lavoro svolto dall’equipe del reparto pediatrico dell’ "Istituto Nazionale dei Tumori di Milano". Ho già superato 4 cicli di chemio con molta difficoltà e pazienza. Ora sto aspettando che l’Istituto Gaetano Pini di Milano mi chiami per un ricovero e per la programmazione dell’intervento, per asportare le cellule maligne del tumore. Sono un po’ teso perché non è un’esperienza di tutti i giorni fare una cosa di questo genere. Vi garantisco NON sarà una passeggiata. Nel reparto pediatrico ho conosciuto molte persone; dai bambini di 3-4 anni fino ai ventenni. Quando sono ricoverato, nei giorni che sto bene, mi diverto a giocare con loro. Per fortuna in quel reparto c’è una sala-giochi dove ogni giorno gli animatori organizzano attività diverse. Si lavora il cuoio, si gioca a tombola, con un grande assortimento di premi, si fa la pizzata,vengono i clown una volta al mese, si dipingono le magliette, ci sono vari computer dove si può giocare, c’è la PS2 … insomma un divertimento unico. Quando, invece,non sto bene per gli effetti della chemio terapia sono costretto a starmene a letto. I sintomi più fastidiosi sono la nausea e il vomito. Stringo i denti, sopporto pazientemente perché so che tanto poi guarirò. In tutto il reparto c’è una grande professionalità, la dottoressa Fossati, il primario, con la sua severità fa "rigare tutti dritti!" Tutti i dottori ci seguono con molto riguardo, anche gli infermieri sono molto bravi e sanno tenerci su di morale.